16.841 vacanze prenotate seguendo i nostri consigli
I luoghi di benessere
Porretta Terme, EMILIA - ROMAGNA , IT
Porretta Terme è un caratteristico comune costeggiato dal fiume Reno alla confluenza con il Rio Maggiore e circondato dalle verdi colline dell’Appennino tosco-emiliano. Il nome sembra derivi da una chiesetta intitolata a Santi Nicolai di Preda, oppure da quello di un antico castello distrutto nella guerra fra i Bolognesi e quelli della Sambuca Pistoiese. Quel che è certo è che l’attuale centro abitato ha iniziato a prendere forma nella seconda metà del Trecento, con il nome di Bagni della Porretta, esplicito riferimento alla presenza delle acque termali, già allora molto frequentate. Un vero sviluppo della cittadina, unitamente a quello degli impianti termali, avvenne però soltanto nel corso del XIX secolo, in particolare dopo che Porretta passò dallo Stato Pontificio (del quale faceva parte dal 1814) al Regno d’Italia nel 1859. Nella zona più antica del paese, le strade hanno quasi mantenuto l’aspetto di un tempo, a partire dalla caratteristica Via del Falcone (il cui termine toponomastico è l’unica testimonianza dell’antica esistenza di osterie che riportavano insegne esterne in ferro battuto rappresentanti un animale) a Via Ranuzzi, presso la quale è possibile ammirare il bel voltone del Crocefisso a Via Terme, che si collega tramite un ponte (detto “dei sospiri”) a Via Matteotti e quindi alla zona di Porretta Terme che ha subito i più vistosi rimaneggiamenti soprattutto tra le due guerre. Tra le altre maggiori attrazioni storico-turistiche della cittadina vi è la Chiesa di S. Maria Maddalena (1696), proprio al centro del Paese, ove è anche Piazza della Libertà (già Piazza degli Arrighi e poi Piazza Maggiore e poi ancora Piazza Re Vittorio Emanuele II), che ha rappresentato nell’800 e rappresenta ancora in misura minore il cuore pulsante della cittadina, sede anche dei maggiori esercizi commerciali tra i quali il famoso ed elegante Caffè del Commercio.